logo

UNIVERSITA' DI PARMA

Le Eli-Che

per student* con disabilità, con B.E.S. e fasce deboli

per student* con D.S.A.

per student* con spettro autistico, GLBT

Ateneo di qualità accreditato ANVUR - FASCIA A


benvenuto, benvenuta, benvenut*


…buongiorno, sono emilia caronna delegata del rettore professor paolo andrei, mi occupo e tutelo student* con disabilità, con la 104, con disturbi specifici di apprendimento (D.S.A.), con bisogni educativi speciali (B.E.S.), con spettro autistico, in trans e chi appartiene a fasce deboli anche temporaneamente o ha comunque difficoltà….non sono sola, ho collaboratori e collaboratrici di grande sensibilità e valida esperienza…collaboro con tutto l’ateneo, sia docenti che personale tecnico-amministrativo…se vieni prima della iscrizione (naturalmente devi avere la licenza di quinta superiore, cioè l’esame di maturità o esame di stato), insieme individuiamo un percorso adatto ai tuoi interessi e ai tuoi desideri per scegliere un corso di laurea…se sei già iscritto telefonaci scrivici contattaci via mail, ci incontriamo e troviamo le strategie, i servizi e gli strumenti necessari per rimuovere qualsiasi barriera che limita i diritti allo studio di persone con disabilità o comunque “speciali”…il presidente della repubblica ha sottolineato che non ci sono disabili ma persone con disabilità, quindi con i diritti in una società che deve essere per tutt*…sei una persona “umana”, come dice la costituzione, vogliamo inventarci una cultura che sviluppi le abilità che ognuno di noi ha come “talento” e la tua laurea è un obiettivo tuo e nostro…
...ti aspetto, emilia caronna

emiliawanda.caronna@unipr.it

0521/903554

329/0189240

 

 

Documento MIUR - Prot. n. 0000042.22-3-2020: Dal Ministero dell'Università e della Ricerca al Presidente della CRUI, al Presidente della CNUDD e ai Delegati:

Carissimi, nel ringraziarvi ancora per il grande e costante impegno che state profondendo in questa fase così complessa, mi preme evidenziare che, come avrete già rilevato, sin dai primi provvedimenti governativi in tema di emergenza da Covid-19, in linea con le indicazioni dell’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità presso la Presidenza del Consiglio, abbiamo sottolineato la necessità di avere “riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità”. Tutto ciò sta avvenendo nelle nostre Università in virtù della preziosa e puntale azione di coordinamento dei Delegati per la disabilità e dei connessi Centri di ateneo nonché, ovviamente, grazie all’attenzione dei nostri docenti e del personale tecnico amministrativo. In questo particolare momento, tuttavia, sottolineo la necessità di mantenere sempre un contatto diretto sia con gli studenti con disabilità, sia con i loro docenti, al fine di individuare eventuali situazioni di particolare difficoltà nella fruizione della didattica a distanza e porre in essere, se necessario, ulteriori accorgimenti.   

Vi ringrazio particolarmente per l’attenzione anche a questo ulteriore aspetto e vi chiedo di darne la massima diffusione presso le vostre Università, affinché anche in questo delicato momento sia assicurato, come già si sta verificando, il diritto allo studio di tutti i nostri studenti. 

Documento MIUR A-A. 2020/2021- Prot n. 0009838.15-4-2020 - OGGETTO: ammissione con riserva dei candidati con disabilità o DSA in possesso di certificazione non aggiornata- prove di ammissione ai corsi di laurea e laurea magistrale ad accesso programmato nazionale a.a. 2020/2021. 

Con riferimento alle recenti misure adottate per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 ed, in particolare, alla segnalazione della Conferenza Nazionale Universitaria dei Delegati per la Disabilità, pervenuta allo scrivente Ministero ed all’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si rappresenta quanto segue.  Il candidato con invalidità, disabilità di cui alla legge n. 104/1992 o DSA di cui alla legge n. 170 del 2010 che, per l’a.a. 2020/2021, intende sostenere i test di accesso per i corsi di laurea ad accesso programmato nazionale, deve tempestivamente presentare all’Ateneo, come già previsto durante lo scorso anno accademico, la certificazione di invalidità o di disabilità  o la certificazione per la diagnosi di DSA. 

Pertanto, vista l’attuale riduzione delle attività degli ambulatori del SSN ed al fine di evitare che il candidato possa trovarsi nell’impossibilità di richiedere la certificazione aggiornata e, conseguentemente,  i tempi aggiuntivi, gli strumenti dispensativi e le misure compensative previste dalla normativa di riferimento, si invitano codesti Atenei ad ammettere le richieste dei candidati con disabilità o diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) di cui alla legge n. 170/2010 seppur in possesso di certificazioni non recenti, con riserva di richiedere successivamente, non appena l’attività del SSN sarà ripristinata, l’integrazione della documentazione ivi prevista.  Si invitano codesti Atenei a dare seguito a quanto sopra indicato mediante adozione di ogni altra misura idonea ed opportuna al fine di garantire regolarmente ai candidati con  invalidità e/o disabilità o con DSA l’accesso alle prove di ammissione ai corsi di laurea di cui all’oggetto. 



Torna su