logo

UNIVERSITA' DI PARMA

Le Eli-Che

per student* con disabilità, con B.E.S. e fasce deboli

per student* con D.S.A.

per student* con spettro autistico, GLBT

Ateneo di qualità accreditato ANVUR - FASCIA A


Prova di selezione


Sappiamo che ci sono ragazzi/e che hanno avuto o hanno difficoltà nello studio, dovute a tutti quei disturbi di apprendimento conosciuti come DSA. E’ fondamentalmente una questione di metodo da individuare e da seguire esame per esame per un buon percorso che porta alla Laurea.
E’ necessario avere un certificato compilato da un Medico Specialista o da uno Psicologo del Servizio Sanitario Nazionale o da un Operatore privato, purché convalidato dal S.S.N.
Quando hai scelto “cosa fare da grande” sarebbe bene ti rivolgessi a noi per un buon orientamento rispetto ai tuoi interessi.

 Hai due strade possibili:
 - se decidi di iscriverti ad un corso di laurea a numero aperto basta l’immatricolazione
 - se vuoi iscriverti ad un Corso di laurea a numero programmato che prevede l'esame di selezione, fai la preiscrizione, compila il modulo A39-2: Dichiarazione di dislessia e disturbi specifici di apprendimento (DSA) - Richieste in funzione dell'esame di selezione per i corsi a numero programmato a livello nazionale e consegnalo al Servizio Le Eli-Che in Vicolo dei Mulini numero 5 oppure via mail a dislessia@unipr.it
 - se vuoi iscriverti ad un Corso di laurea a libero accesso in cui è richiesta la partecipazione ad un test non selettivo di autovalutazione, compila il modulo A39-3: Dichiarazione di dislessia e disturbi specifici di apprendimento (DSA) - Richiesta di partecipazione ad un test di autovalutazione per i corsi a libero accesso e consegnalo al Servizio Le Eli-Che in Vicolo dei Mulini numero 5 oppure via mail a dislessia@unipr.it

 

Il modulo non è banale burocrazia ma un sistema per agevolarti: infatti per il giorno della selezione puoi richiederci
 - tempo aggiuntivo (tempo in più) per la prova scritta e/o grafica
 - di essere affiancato da un tutor che possa leggere/scrivere per te
 - sussidi tecnici (ad esempio la calcolatrice)

 Puoi scegliere una delle tre opportunità o tutte e tre

Documento MIUR A-A. 2020/2021- Prot n. 0009838.15-4-2020  - OGGETTO: ammissione con riserva dei candidati con disabilità o DSA in possesso di certificazione non aggiornata- prove di ammissione ai corsi di laurea e laurea magistrale ad accesso programmato nazionale a.a. 2020/2021.  

Con riferimento alle recenti misure adottate per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 ed, in particolare, alla segnalazione della Conferenza Nazionale Universitaria dei Delegati per la Disabilità, pervenuta allo scrivente Ministero ed all’Ufficio per le politiche in favore delle persone con disabilità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si rappresenta quanto segue.  Il candidato con invalidità, disabilità di cui alla legge n. 104/1992 o DSA di cui alla legge n. 170 del 2010 che, per l’a.a. 2020/2021, intende sostenere i test di accesso per i corsi di laurea ad accesso programmato nazionale, deve tempestivamente presentare all’Ateneo, come già previsto durante lo scorso anno accademico, la certificazione di invalidità o di disabilità  o la certificazione per la diagnosi di DSA.

Pertanto, vista l’attuale riduzione delle attività degli ambulatori del SSN ed al fine di evitare che il candidato possa trovarsi nell’impossibilità di richiedere la certificazione aggiornata e, conseguentemente,  i tempi aggiuntivi, gli strumenti dispensativi e le misure compensative previste dalla normativa di riferimento, si invitano codesti Atenei ad ammettere le richieste dei candidati con disabilità o diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) di cui alla legge n. 170/2010 seppur in possesso di certificazioni non recenti, con riserva di richiedere successivamente, non appena l’attività del SSN sarà ripristinata, l’integrazione della documentazione ivi prevista.  Si invitano codesti Atenei a dare seguito a quanto sopra indicato mediante adozione di ogni altra misura idonea ed opportuna al fine di garantire regolarmente ai candidati con  invalidità e/o disabilità o con DSA l’accesso alle prove di ammissione ai corsi di laurea di cui all’oggetto. 

 

 



Torna su