logo

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

Le Eli-Che

Servizio per studenti e studentesse disabili e fasce deboli

Servizio per studenti e studentesse con D.S.A.

Servizio per studenti e studentesse con B.E.S.


Studiare a Parma, L'Università in Open Day 


L'Università di Parma organizza il 6, 7, 8 aprile 2017 Studiare a Parma. L’Università in Open Day nel Palazzo Centrale dell’Ateneo dalle ore 9 alle ore 17, tre giornate di orientamento e di informazione per conoscere l’offerta formativa e i tanti servizi dell’Università. nel corso delle 3 giornate è possibile assistere alle presentazioni dei singoli corsi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico e visitare gli stand nei quali saranno presenti docenti, tutor, studenti e personale tecnico amministrativo per rispondere a ogni tipo richiesta in merito agli aspetti didattici e ai servizi offerti. 

Nel nostro stand la la Delegata del Rettore, Emilia Caronna, e i suoi collaborator* accolgono ragazz* con disabilità, con invalidità, con D.S.A. e B.E.S. e appartenenti alle fasce deboli, per dare tutte le informazioni necessarie a orientarsi e iscriversi a un corso di laurea fino al raggiungimento del titolo. L’accoglienza è rivolta a ragazz* anche accompagnati da genitori o da altre persone che li tutelano. Sono presentati tutti i servizi, gli strumenti, le opportunità individuali elaborando percorsi mirati. Nel servizio operano persone professionali specializzate, in DSA, nello Sport, nella LIS, nelle Leggi, che forniscono indicazioni anche in funzione di integrazione.

Per rendere reciprocamente il lavoro più efficace consigliamo di prendere un appuntamento. Colloqui personali sono previsti in tutto l’arco dell’anno.

Noi di Le Eli-Che giovedì 6 aprile 2017 dalle 14:30 alle 16:30 nell' Aula Cavalieri, Sede Centrale (via Università, 12) organizziamo un incontro dal titolo “UNIVERSITAR* CON DISLESSIA: COSA, COME, QUANDO, A CHI RIVOLGERSI DENTRO L’ATENEO.”, un percorso, all’interno di una Convenzione specifica, riguarda student* con difficoltà dovute allo spettro autistico e disabilità cognitiva.

Nel caso di ragazzi sordi profondi o ipoacusici è presente un’interprete LIS.

Altre informazioni sul sito http://openday.unipr.it/

 



Torna su